Parchi Naturali di Capo Verde

Capo Verde è un arcipelago inserito nella cosiddetta regione della Maccaronesia con influenze della regione del Sahel, dotato di caratteristiche climatiche, geologiche, marine, geomorfologiche, botaniche e zoologiche peculiari. Queste particolarità fanno sì che Capo Verde sia un arcipelago specifico unico tra tutti quelli della vasta area atlantica.

Le sue aree protette sono oggi riconosciute in tutto il mondo come strumenti in grado di offrire un contributo vitale per la conservazione delle risorse naturali e culturali del pianeta. Essendo il turismo un settore destinato a disimpegnare un ruolo molto importante nello sviluppo socio-economico di Capo Verde, la politica delle aree protette dovrà essere strettamente legata alla politica del turismo come un elemento strategico complementare e caratterizzante del prodotto turistico “Capo Verde”.

A Capo Verde, le maggiori popolazioni di specie di flora e fauna selvatiche, endemiche, indigene e naturalizzate, sono concentrate nelle potenziali aree protette in tutto l’arcipelago. Alcune di queste aree, oltre a possedere un valore geologico, geomorfologico ed estetico assente in altri spazi del territorio nazionale, costituiscono gli habitat specifici di specie vegetali e animali di rilevante importanza socio-economica e seriamente a rischio di estinzione.

Le riserve naturali sono spazi naturali di dimensione variabile e speciale interesse ecologico e scientifico, soggette a un regime di protezione speciale e la cui gestione ha come obiettivo la salvaguardia e il recupero dei valori che hanno motivato la loro istituzione.

I parchi nazionali sono spazi naturali che presentano uno o vari ecosistemi, più o meno trasformati dall’esplorazione e occupazione umana, in cui le specie vegetali e animali, le zone geomorfologiche e i relativi habitat si evidenziano per il loro interesse speciale dal punto di vista scientífico, socio-economico, educativo e recreativo o laddove vi sia un paesaggio naturale di notevole valore estetico.

Sono riserve naturali l’isola di Santa Luzia e tutte le isolette che compongono l’arcipelago di Capo Verde, segnatamente le isolette di Branco, Raso, Santa Maria, Seco o Rombo, Cima e ilhéu grande, Curral Velho e Baluarte.

A Capo Verde esistono molti parchi naturali e aree protette, alcuni dei quali piuttosto remoti. I più accessibili ai visitatori sono:

Capo Verde è un arcipelago inserito nella cosiddetta regione della Maccaronesia con influenze della regione del Sahel, dotato di caratteristiche climatiche, geologiche, marine, geomorfologiche, botaniche e zoologiche peculiari. Queste particolarità fanno sì che Capo Verde sia un arcipelago specifico unico tra tutti quelli della vasta area atlantica.

Le sue aree protette sono oggi riconosciute in tutto il mondo come strumenti in grado di offrire un contributo vitale per la conservazione delle risorse naturali e culturali del pianeta. Essendo il turismo un settore destinato a disimpegnare un ruolo molto importante nello sviluppo socio-economico di Capo Verde, la politica delle aree protette dovrà essere strettamente legata alla politica del turismo come un elemento strategico complementare e caratterizzante del prodotto turistico “Capo Verde”.

A Capo Verde, le maggiori popolazioni di specie di flora e fauna selvatiche, endemiche, indigene e naturalizzate, sono concentrate nelle potenziali aree protette in tutto l’arcipelago. Alcune di queste aree, oltre a possedere un valore geologico, geomorfologico ed estetico assente in altri spazi del territorio nazionale, costituiscono gli habitat specifici di specie vegetali e animali di rilevante importanza socio-economica e seriamente a rischio di estinzione.

Le riserve naturali sono spazi naturali di dimensione variabile e speciale interesse ecologico e scientifico, soggette a un regime di protezione speciale e la cui gestione ha come obiettivo la salvaguardia e il recupero dei valori che hanno motivato la loro istituzione.

I parchi nazionali sono spazi naturali che presentano uno o vari ecosistemi, più o meno trasformati dall’esplorazione e occupazione umana, in cui le specie vegetali e animali, le zone geomorfologiche e i relativi habitat si evidenziano per il loro interesse speciale dal punto di vista scientífico, socio-economico, educativo e recreativo o laddove vi sia un paesaggio naturale di notevole valore estetico.

Sono riserve naturali l’isola di Santa Luzia e tutte le isolette che compongono l’arcipelago di Capo Verde, segnatamente le isolette di Branco, Raso, Santa Maria, Seco o Rombo, Cima e ilhéu grande, Curral Velho e Baluarte.

A Capo Verde esistono molti parchi naturali e aree protette, alcuni dei quali piuttosto remoti. I più accessibili ai visitatori sono:

Relacionados

Notícias

Governo nomeia dirigentes do Instituto do Turismo

Porto Novo: Governo vai investir seis mil contos para apoiar 40 agricultores com o sistema de rega gota-a-gota

Cabo Verde no Fórum Africano para Cultura de Paz com 12 artistas

Hotel e Casino da Praia concluídos até ao final de 2020

​Fogo acolhe em Novembro a 10ª Reunião de ministros do Turismo da CPLP